Alla riscoperta dei film svizzeri
it
de fr
Alla riscoperta dei film svizzeri

Un bellissimo film sull’infanzia, il primo capolavoro del cinema svizzero.

Guarda il film ora su

Scheda tecnica

Titolo originale

  • Visages d’enfants

Anno

  • 1925

Durata (minuti)

  • 114

Lingua originale

  • muto (francese)

Disponibile in

  • HD 1080p
  • audio: OV stereo
  • UT: de/it

Cast

Regia

  • Jacques Feyder

Sceneggiatura

  • Jacques Feyder
  • Françoise Rosay

Fotografia

  • Léonce-Henri Burel
  • Paul Parguel

Attori

  • Jean Forest
  • Victor Vina
  • Pierette Houyez
  • Jeanne Marie-Laurent
  • Rachel Devirys
  • Henri Duval
  • Arlette Peyran
  • Suzy Vernon

Casa di produzione

  • Mundus-Film
  • Société Zoubaloff & Porchet
  • Société des Grands Films Indépendants

Produttore

  • Aloys de Christen
  • Dimitri De Zoubaloff
  • Arthur Adrien Porchet

Montaggio

  • Jacques Feyder

Suono

Musiche

  • Antonio Coppola

Digitalizzazione

Anno della digitalizzazione

  • 2014

Digitalizzato da

  • Cinémathèque suisse

in collaborazione con

  • Hiventy, Joinville-le-Pont
  • On Line Video 46, Zürich
  • Tonstudios Z, Zürich

con il sostegno di

  • Memoriav

Raccomandato da

«Visages d’enfants»

Autentico, vero, moderno! Tutti aggettivi che calzano a pennello per uno dei primi capolavori del cinema svizzero, che ottenne un successo internazionale. Il film ci fa scoprire i paesaggi della Val d’Anniviers e la vita nelle Alpi vallesane degli anni ‘20. Il cast è composto da attori non professionisti, i contadini delle valli, molti dei quali non avevano mai visto una cinepresa, né assistito a una proiezione cinematografica.

Influenzato dalla sua epoca, in particolare dall’utilizzo del montaggio accelerato reso celebre da «La Roue» di Abel Gance (1923), Jacques Feyder si dimostra innanzitutto pioniere nell’arte di raccontare la sua storia dal punto di vista dei bambini. Con questo film, d’altro canto, Feyder è uno dei primi cineasti a creare dei personaggi infantili «dotati di un’anima»: assegna loro un valore umano, a cominciare da Jean, indimenticabile nella sua sincerità, interpretato da Jean Forest, uno dei bambini star del cinema muto francese. 

Preso sul serio dal regista, Il giovane pubblico si sente valorizzato e considerato, tanto più che il film affronta il tema della famiglia allargata, una realtà che oggi tocca sempre più bambini. Sono passati cent’anni ma il film «Visages d’enfants» è tuttora attuale! 

Raccomandazione di Cristina Trezzini

extra e download

Grazie alla Cinémathèque suisse per aver fornito le foto