Alla riscoperta dei film svizzeri
it
de fr
Alla riscoperta dei film svizzeri

Glarona, giugno 1782: Anna Göldin è l’ultima donna in Europa ad essere condannata e giustiziata per stregoneria. La regista Gertrud Pinkus realizza la sua storia come un quadro dei costumi dalle immagini forti e di atmosfera.

Guarda il film ora su

Scheda tecnica

Titolo originale

  • Anna Göldin – Letzte Hexe

Anno

  • 1991

Durata (minuti)

  • 104

Lingua originale

  • tedesco

Disponibile in

  • 4k HDR Dolby Vision
  • audio: DE 5.1.
  • UT: de/fr/it

Cast

Regia

  • Gertrud Pinkus

Sceneggiatura

  • Gertrud Pinkus
  • Stephan Portmann
  • Eveline Hasler

Fotografia

  • Franz Rath

Attori

Casa di produzione

  • P&P Film AG
  • Alpha-Film
  • Hexatel
  • Bayerischer Rundfunk (BR)
  • Schweizer Fernsehen (SF)

Montaggio

  • Suzanne Baron

Musiche

  • Sine Nomine

Digitalizzazione

Anno della digitalizzazione

  • 2019

Digitalizzato da

  • filmo

in collaborazione con

  • Cinepostproduktion, München
  • RoDo Works AG, Zürich
  • Sound Design Studios, Bern
  • Tonstudios Z, Zürich
  • sine nomine, Solothurn

con il sostegno di

  • Gertrud Pinkus

Raccomandato da

Marcy Goldberg in merito a "Anna Göldin – ultima strega"

Glarona, 1782: la domestica Anna Göldin viene condannata e giustiziata per presunti atti di stregoneria. Da allora l’ultima condanna per stregoneria – che anche a quell’epoca fu accolta in Europa in modo controverso – è stata oggetto di numerose pubblicazioni giornalistiche e di opere drammatiche. La versione cinematografica di Gertrud Pinkus – che si basa sul libro omonimo di Eveline Hasler – non presenta Anna Göldin come la vittima di una storia d’amore segreta con il suo datore di lavoro, come solitamente è il caso, bensì come una donna sicura di sé e indipendente, che diventa vittima della potente élite dell’epoca. Girato in alto tedesco, i dialoghi evocano il linguaggio dei processi verbali giudiziari, mettendo in risalto la parzialità che caratterizzava la storiografia dell’epoca. Fa da contrappunto il linguaggio visivo-plastico, che descrive il mondo di Anna Göldin e mette in evidenza la fisicità della sua vita quotidiana. Cornelia Kempers, che affascina il pubblico nel ruolo di Anna, è affiancata da un cast di attori di alto livello. È la storia di un’ingiustizia storica, che riecheggia da tempo.

Lo sapevi che...

...nel 1782 il cancelliere del tribunale Johann Melchior Kubli entrò clandestinamento in possesso del fascicolo inedito del processo di "Anna Göldin"? Riuscì a farne una copia e a diffonderla. Oggi si potrebbe parlare di "fuga di notizie".

Facts & Figures

1992
Festival Internacional de Cinema da Figueira da Foz - Le Prix des Femmes
Filmfestival Max Ophüls Preis Saarbrücken - Publikumspreis

1991
Locarno Festival internazionale del film - Prix du Jury Oecuménique

CH: 200'000 Tickets

Extras & Downloads