Alla riscoperta dei film svizzeri
it
de fr
Alla riscoperta dei film svizzeri

Il parrucchiere bernese Kari Dällebach è conosciuto per le sue battute e la sua prontezza di parola. È così che conquista il cuore della bella Annemarie, ma i suoi genitori hanno ben altri progetti per la loro figlia.

Guarda il film ora su

Scheda tecnica

Titolo originale

  • Dällebach Kari

Anno

  • 1970

Durata (minuti)

  • 109

Lingua originale

  • tedesco svizzero

Disponibile in

  • HD 1080p
  • audio: OV stereo
  • audiodescription: DE
  • UT: de/fr/it

Cast

Regia

Sceneggiatura

  • Kurt Früh

Fotografia

  • Fritz E. Maeder

Attori

Casa di produzione

  • Atlantic Film
  • Stella Films

Montaggio

  • Georg Janett

Suono

  • Tibor Kasics

Musiche

  • Mani Matter

Digitalizzazione

Anno della digitalizzazione

  • 2019

Digitalizzato da

  • Schweizer Radio und Fernsehen
  • filmo

in collaborazione con

  • Cinegrell AG, Zürich
  • RoDo Works AG, Zürich

con il sostegno di

  • Cinémathèque suisse, Penthaz

Raccomandato da

Michel Bodmer in merito a «Dällebach Kari»

Kurt Früh si è sempre interessato alla gente semplice, agli emarginati e agli esclusi. Quindi è legittimo, che abbia fatto assurgere a pellicola simbolo la storia di Karl Tellenbach, diventato una leggenda bernese tragicomica nei panni di “Dällebach Kari”. Per riuscirci, tuttavia, Früh dovette abbandonare la sua città natia, Zurigo, e Walo Lüönd, di Zugo, imparare il dialetto bernese. Lüönd seppe empaticamente immedesimarsi nel personaggio del parrucchiere scaltro e disperato di umili origini, che si priva dell’amore della figlia di una famiglia altolocata, Annemarie Geiger, perché afflitto dal labbro leporino. Questo film lo ha reso noto al grande pubblico. Nella sua accattivante ballata, leitmotiv del film, Mani Matter descrive il trucco messo in atto da Kari per trasformarsi da burlato in burlone. Se oggi come oggi la simbolica figura del “vagabondo” che tormenta Kari e il modo in cui Peter Arens declama le “Orazioni funebri” di Kurt Marti possono anche sembrare un po’ superati, riescono tuttora a convincere la pellicola senza tempo, girata in bianco e nero, e la ricostruzione dei flashback, che fanno sembrare più che mai la storia di Kari come la ballata di un cantastorie narrante un fatto truculento.

Lo sapevi che...

...la canzone  "Dällebach Kari" è stata composta dal leggendario cantautore Mani Matter? È stato il primo e ultimo lavoro su commissione che ha accettato nel corso della sua vita.

...nel film "Dällebach Kari" il ponte dove Kari viene ritrovato morto non è quello del Kornhaus, come annunciato? Chi conosce bene il posto avrà sicuramente notato che si tratta del ponte del Nydegg, non del Kornhaus.

extra e download

Behind the scenes

Downloads

Drehbuch Dällebach Kari (pdf)