Alla riscoperta dei film svizzeri
it
de fr
Alla riscoperta dei film svizzeri

Marocco 1936: l’amore appassionato per una donna misteriosa spinge alla follia un giovane diplomatico.

Guarda il film ora su

Scheda tecnica

Titolo originale

  • Hécate

Anno

  • 1982

Durata (minuti)

  • 105

Lingua originale

  • francese

Disponibile in

  • HD 1080p
  • audio: OV/DE stereo
  • UT: de/it

Cast

Regia

Sceneggiatura

  • Daniel Schmid
  • Pascal Jardin
  • Paul Morand

Fotografia

  • Renato Berta

Attori

  • Bernard Giraudeau
  • Lauren Hutton
  • Jean Bouise
  • Jean-Pierre Kalfon
  • Gérard Desarthe
  • Juliette Brac
  • Patrick Thursfield
  • Suzanne Thau

Casa di produzione

  • T&C Film AG, Zürich
  • Les Productions Audiovisuelles, Paris

Montaggio

  • Nicole Lubtchansky

Musiche

  • Carlos D’Alessio

Suono

  • Luc Yersin
  • Bernard Rochut

Digitalizzazione

Anno della digitalizzazione

  • 2016/2020

Digitalizzato da

  • T&C Film AG, Zürich
  • filmo

in collaborazione con

  • On Line Video 46 AG, Zürich
  • RoDo Works AG, Zürich

con il sostegno di

  • Suissimage, Bern
  • Frenetic Films AG, Zürich

Raccomandato da

Matthias Lerf in merito a «Hécate»

Solo Daniel Schmid poteva ideare un montaggio del genere: dal primo piano dello champagne frizzante nel bicchiere di cristallo passa direttamente al Mediterraneo spumeggiante e – con un lungo flashback – agli anni ‘30, in cui si svolge la narrazione principale della vicenda.

Da tempo il regista grigionese si era affermato come grande outsider del nuovo cinema svizzero, turbando e nel contempo deliziando il pubblico con fiabe super stilizzate come «La Paloma». Con «Hécate» Schmid ha realizzato grande cinema, una storia d’amore classica, in cui un uomo tenta di scandagliare il segreto di una donna e alla fine si rende conto che si tratta solo della proiezione della sua mente.

La modella americana Lauren Hutton e la star francese Bernard Giraudeau sono gli interpreti principali della storia, ambientata nel tortuoso mondo diplomatico marocchino. Il nulla di una storia che Schmid – e il suo direttore della fotografia Renato Berta – hanno saputo impreziosire in un mondo di immagini. È difficile da descrivere, ma in ogni caso il motto del film è: «Le parole arrivano sempre troppo presto – o troppo tardi.»

Facts & Figures

2016
12. Zurich Film Festival

2013
24th Ankara International Film Festival

2011
13 Buenos Aires Festival Internacional de Cine Independente

1995
Festival du film de Genève, Stars de Demain

1983
18. Solothurner Filmtage
33. Internationale Filmfestspiele Berlin
36. Festival internazionale del Film Locarno
Bergamo Film Meeting
Chicago International Film Festival
The World Filmfestival Montreal

CH: 74'200 Tickets

Extras & Downloads

poster di film internazionale

Lobby Cards