Alla riscoperta dei film svizzeri
it
de fr
Alla riscoperta dei film svizzeri

Un giallo di culto: Strähl, un agente dipendente della narcotici di Zurigo, spera di arrestare i pesci grossi della droga.

Guarda il film ora su

Scheda tecnica

Titolo originale

  • Strähl

Anno

  • 2004

Durata (minuti)

  • 83

Lingua originale

  • italiano

Disponibile in

  • HD 1080p
  • audio: OV stereo
  • UT: de/fr/it

Cast

Regia

  • Manuel Flurin Hendry

Sceneggiatura

  • Michael Sauter
  • David Keller

Fotografia

  • Filip Zumbrunn

Attori

Casa di produzione

  • Dschoint Ventschr Filmproduktion AG

Produttori

  • Samir
  • Susann Rüdlinger

Attori

  • Maria Tucci-Lagamba
  • Emilio Tucci

Montaggio

  • Markus Welter

Musiche

  • Michael Sauter

Suono

  • Ruedi Guyer

Digitalizzazione

Anno della digitalizzazione

  • 2021

Digitalizzato da

  • filmo

in collaborazione con

  • RoDo Works AG

con il sostegno di

  • Dschoint Ventschr Filmproduktion

Raccomandato da

Anaïs Emery in merito a «Strähl»

È un film elettrizzante, che coinvolge lo spettatore nel destino problematico di un investigatore zurighese – soprannominato Strähl – che si trova invischiato in una serie di avvenimenti rocamboleschi tra piccoli furti, crisi d’identità e traffico di stupefacenti. 

L’attore Roeland Wiesnekker incarna l’antieroe per eccellenza con stile brillante, facendoci entrare in una fantascienza urbana incalzante e sconcertante. Questo personaggio, dai modi bruschi e disinvolti, fornisce un’immagine che si discosta fortemente dall’immagine del guardiano svizzero della pace, amante della disciplina e del rispetto. Vedere «Strähl» è un’esperienza cinematografica vivificante, che rompe gli stereotipi per immergerci in una realtà complessa. Per ammortizzare lo choc, il brillante sceneggiatore Michael Sauter inserisce nella sua fiction una massiccia dose di umorismo nero, perfettamente realizzata da Manuel Flurin Hendry. «Strähl» costituisce una vera e propria svolta per l’industria cinematografica svizzera, che scuote il pubblico e dà l’avvio a un nuovo corso, all’inizio degli anni 2000. In due parole: un classico imperdibile.

Raccomandazione di Christoph Schelb

Premi e festival

2020
56. Giornate di Soletta

1981
Solothurner Filmtage; Filmpreis des Kantons Solothurn
Festival International de Films de Femmes; Prix du Public
Bundesfilmpreis BRD (Filmband in Silber)
Zürcher Filmpreis
Fernsehfilmpreis der Deutschen Akademie der Darstellenden Künste am Fernsehfilmfestival Baden-Baden
«prix du public» Festival des femmes Paris
Preis des Verbands Deutscher Kritiker
Studienprämie des EDI
Preis der katholischen Filmarbeit
Preis der evangelischen Filmjury
«Film des Monats»
«Fernsehspiel des Monats»

1980
Locarno Film Festival
Internationales Filmfestival Mannheim-Heidelberg; Sonderpreis der Stadt Mannheim

extra e download

poster di film internazionali